rifiuti

Rifiuti: basta caos, sì agli impianti

Martedì 15 gennaio tutti in Campidoglio dalle 13.30 per sostenere il Gruppo PD Capitolino nella battaglia contro il disastro sui rifiuti della maggioranza a 5 Stelle. Dopo lo stop alla crescita della raccolta differenziata a Roma e l’incendio del Tmb Salario, naufraga definitivamente il progetto dei 5 stelle sui rifiuti.
Un fallimento politico e amministrativo talmente grande da trasformarsi in tragedia ambientale in una Città ridotta a discarica.
Non hanno affrontato né il tema degli impianti che sostituiranno Salario né come si chiuderà il ciclo dei rifiuti nella Città. La Raggi ha istituito il tritovagliatore ad Ostia e la discarica di trasferenza a Ponte Malnome. Nessuna parola dalla Sindaca sul nuovo piano industriale di Ama, né su quali impianti vuole dotare la città. Entro il 31 gennaio la Regione approverà il piano sulle aree di smaltimento e di trattamento dei rifiuti.
Il PD Roma ribadisce il sostegno alle iniziative intraprese dalla Regione e dai nostri eletti in Parlamento, in Campidoglio e nei Municipi per affrontare l’emergenza e realizzare il nuovo piano rinnovando alla Sindaca la richiesta di assumere finalmente le proprie responsabilita’ nell’individuazione delle aree per gli impianti. Nel mentre si struttura la chiusura del ciclo dei rifiuti, possiamo affrontare subito l’emergenza mettendo mano all’ingegnerizzazione dei servizi, calibrando organizzazione e controllo performance dei mezzi, rivedendo la logistica dell’azienda per creare vere e proprie Ama di municipio in grado di offrire finalmente a tutti i romani un servizio più efficiente.
Per tutti questi motivi saremo domani in Campidoglio per batterci per un vero e proprio riscatto di Roma.