Ignazio Marino: “Tolleranza zero contro i campi abusivi”

Camilla Mozzetti, Il Messaggero, 31 maggio 2015

 

«Le persone che vivono nella legalità, che mandano i figli a scuola, devono avere un’opportunità; per tutti gli altri, per quelli che arrivano nella Capitale con l’intenzione di delinquere o con la violenza di criminali che uccidono, la città chiuderà loro le porte». È perentorio il sindaco Ignazio Marino nel momento in cui i riflettori tornano ad accendersi sull’emergenza nomadi nella Capitale. Tolleranza zero per i criminali e accoglienza, attraverso dei possibili “buoni casa”, per i nomadi che seguono le leggi. Continua a leggere

Matteo Orfini: “Senza legalità e sicurezza non c’è integrazione”

Alberto Gentili intervista Matteo Orfini, Il Messaggero, 30 maggio 2015

 

Presidente Orfini, dopo l’incidente di Primavalle dove un rom ha ucciso una donna e ferite altre otto, monta la protesta. Sono anni che si parla di emergenza nomadi, ma le soluzioni latitano.

«Il Pd questa emergenza ha già cominciato ad affrontarla. A Roma stiamo ripristinando la legalità nei campi che sono stati inaugurati da Alemanno, grazie alle politiche della Lega di Maroni e di Salvini. L’ex sindaco ha voluto gestire attraverso l’emergenza il fenomeno nomadi e le agghiancianti cronache giudiziarie hanno svelato le conseguenze: la gestione emergenziale rendeva più semplice alla criminalità infiltrarsi». Continua a leggere

Immigrazione: primo incontro con i delegati dei circoli

Sabato 3 maggio presso la Federazione del Partito Democratico di Roma, abbiamo svolto il primo incontro sul tema immigrazione con i delegati dei Circoli Pd della città.

È stato un proficuo momento di ascolto sulle problematiche dei vari Municipi rappresentati dai membri dei Circoli presenti. L’obiettivo è quello di creare un filo conduttore tra la Federazione Romana e le sedi di Partito distribuite nei vari quartieri; attraverso i delegati infatti, sarà possibile conoscere direttamente la condizione delle varie realtà sociali, elaborare delle modalità di intervento comuni, e rafforzare l’attività e la presenza del Partito Democratico su alcuni temi di estrema attualità. Nel primo incontro abbiamo discusso a lungo sull’emergenza abitativa che sta affliggendo molte famiglie nella Capitale, riaffermando la necessità di intervenire nel rispetto della legalità attraverso un’azione comune con le Istituzioni e le forze sociali. Nei prossimi giorni infatti ci impegneremo ad incontrare le rappresentanze di alcuni Municipi “più caldi” per vedere assieme agli amministratori competenti come agire tutelando i quartieri e coloro che li abitano.

La riunione di sabato è solo il punto di partenza di un percorso ambizioso che si pone il fine di coinvolgere il maggior numero di militanti su questa via di sviluppo sociale e culturale di Roma e delle sue realtà.

A tal proposito invitiamo quei circoli che non hanno ancora inviato i loro delegati ad inviare i contatti di un rappresentante all’indirizzo emailchaouki_k@camera.it oppure pdimmigrazioneroma@gmail.com.”

Roma Capitale delle opportunità

Roma è la Capitale delle opportunità, ogni giorno migliaia di persone, ognuna con le proprie storie, si incontrano nella città, spesso senza accorgersene.  Alcuni quartieri romani sono veri e propri mosaici culturali che coabitano in equilibri solidi o altre volte precari, ma che, in ogni caso, costituiscono un tessuto multiculturale importantissimo che deve essere valorizzato e portato a conoscenza di tutti i romani.

Sono numerose le comunità straniere che vivono attivamente nella Città, giorno dopo giorno offrono una varietà di servizi anche ai cittadini italiani, corsi di lingua, danza, dopo scuola… sono solo piccoli esempi dell’apporto che i romani di origine straniera offrono nei Municipi di Roma. Piccole realtà che spesso hanno bisogno di emergere, di essere ascoltate, di costruirsi spazi adeguati dove svilupparsi e coesistere con il resto della Capitale.

Come Partito Democratico di Roma ci stiamo impegnando attivamente affinché si superino quei pregiudizi che ostacolano tutt’oggi un reale sviluppo di una società multiculturale capace di trarre vantaggio dalla cultura e dalle tradizioni di tutti coloro che costituiscono il sostrato sociale della Città. Stiamo coinvolgendo i circoli territoriali, più vicini alle esigenze e alle problematiche dei quartieri, e tutti gli interessati in un progetto che ha come obiettivo la creazione di una rete che metta in comunicazione tutti coloro che, nella migrazione e nel multiculturalismo, vedono un vantaggio per la collettività, un’opportunità di progressione e di arricchimento.

Occorre partire proprio da quei quartieri come l’Esquilino, il Pigneto-Prenestino o Marconi che hanno velocemente assorbito le più svariate culture facendone parte integrante del territorio e rispondendo egregiamente alle richieste di una società che cambia e si evolve in un baleno.

Delle comunità multietniche, di come gestire al meglio le risorse che offrono e di come creare momenti di scambio e interazione ne parleremo nel corso di un’assemblea pubblica giovedì 24 aprile alle ore 18 presso il circolo Pd Pigneto Prenestino in via Fortebraccio 1.

Sarà un’occasione per capire a che punto siamo e quali obiettivi vogliamo raggiungere per una città storicamente multietnica come Roma.

 

Khalid Chaouki

Deputato PD, Responsabile Immigrazione PD Roma