VIVA L’ITALIA: MANIFESTAZIONE 1 GIUGNO

Il Partito Democratico di Roma è in campo in queste ore per sostenere con forza i valori della nostra Costituzione e della democrazia. Venerdì 1 giugno, alle ore 16.30, saremo tutti in Piazza Santi Apostoli per la manifestazione nazionale promossa dal Partito Democratico e aperta a tutte le forze democratiche, sociali e politiche, del nostro Paese. Inoltre, dopo l’iniziativa a Talenti, dove la sede del Pd è stata vandalizzata da ignobili scritte fasciste, i nostri circoli saranno aperti all’incontro e al confronti con i cittadini preoccupati dalle minacce indirizzate al presidente della Repubblica Mattarella e alle nostre istituzioni. Di seguito l’elenco delle aperture municipio per municipio. Viva l’Italia! Viva la Repubblica!

I Municipio

Aperture 29 maggio:

Cappellari, Via dei Cappellari 69, dalle 17

Testaccio, Via Lorenzo Ghiberti 23, dalle 17

Trionfale Mazzini, Via Pietro Giannone 7, dalle 17

Trastevere, Via Santa Cecilia 3, dalle 17

II Municipio

Aperture 29 maggio:

Salario, Piazza Verbano, dalle 17.30

San Lorenzo, via dei Volsci, dalle 18

Aperture 30 maggio:

Parioli, Via Scarlatti 9a, dalle 18

III Municipio

Aperture 29 maggio:

Piazza Belotti 37 dalle 19

Via Verga 52 dalle 18.30

IV Municipio

Aperture 29 maggio:

Pietralata, via Michelotti 57 dalle 18.30

Casal Bertone dalle 15 alle 18

San Basilio dalle 17 alle 19

V Municipio

Aperture 29 maggio:

Sezione ‘La Rustica’ , Via della Rustica 193, ore 10/12 – 18/20

Sezione Centocelle/villa gordiani, Via degli Abeti 14, dalle 18.30

Sezione Tor Sapienza/Tor Tre Teste dalle 18.30

VI Municipio

Aperture 29 maggio:

Via dell’Archeologia dalle 18 (tutti i giorni)

VII Municipio

Aperture 29 maggio:

Via Appia Nuova 361 dalle 17.30

Via dei Sette Metri 45, dalle 18.30

Aperture 30 maggio:

Via La Spezia 79, dalle 18

Viale Opita Oppio 24 c/o Associazione Berlinguer, dalle 17

Via Appia Nuova 361, dalle 17.30

Aperture di sabato:

Via La Spezia 79, dalle 10.30 alle 13

VIII Municipio

Aperture 29 maggio:

Ostiense, Via del Gazometro 1, dalle 17

Tor Marancia, Viale di Tormarancia 121, dalle 17

IX Municipio

Aperture 29 maggio:

Circolo municipale – Via Silone dalle 16

Aperture 30 maggio:

Circolo municipale – Via Silone dalle 16X Municipio

X Municipio

Aperture 29 maggio:

Circolo municipale – Ostia Antica dalle 18

XI Municipio

Aperture 29 maggio:

Via P. Venturi dalle 18 alle 20

Via E. Barsanti dalle 18 alle 20

XII Municipio

Aperture 29 maggio:

Via Vipera dalle 18

XIII Municipio

Aperture 29 maggio:

Via Graziano dalle 18

Via di Montespaccato dalle 18

Viale di Valle Aurelia dalle 18

XIV Municipio

Aperture 29 maggio:

Balduina, via Pompeo Trogo 36, dalle ore 18 alle 20 (tutti i giorni)

Primavalle, dalle 18.30

XV Municipio

Aperture 29 maggio:

Ponte Milvio, Via della Farnesina 37, dalle ore 18

Prima Porta Labaro, Via Inverigo 28, dalle ore 17

Aperture 30 maggio:

Prima Porta Labaro, Via Inverigo 28, alle 19.30

SFIDUCIATA PRESIDENTE M5S IN III MUNICIPIO

È andata così: a pochi giorni dalle elezioni nazionali e regionali, il M5S crolla anche nel III municipio di Roma. Un territorio di 230mila abitanti, grande quanto Bologna, mal amministrato per quasi 2 anni.

Vogliono governare l’Italia e la Regione Lazio, ma intanto a Roma stanno crollando sotto il peso delle proprie incapacità e contraddizioni. 
Non si governa la cosa pubblica con l’incompetenza e l’arroganza. Da questo municipio, dalla nostra città il monito all’Italia intera: FERMIAMOLI!

#ScegliPD

100 PROPOSTE: ASSUMERE 10MILA RICERCATORI DI TIPO B

I nostri ricercatori, tra i più bravi del mondo, hanno sempre fatto onore all’Italia. Anche quando i governi di centrodestra tagliavano risorse alla ricerca e all’università.

Con il Pd i fondi destinati a questo comparto sono tornati a crescere, ma si deve fare di più. A cominciare dall’assunzione di 10mila ricercatori di tipo B nei prossimi 5 anni. Perché più la ricerca cresce, più cresce l’Italia.

100 PROPOSTE: STOP AL CONSUMO DI SUOLO

Il programma del centrodestra è talmente innovativo che Silvio Berlusconi ripropone l’ennesimo condono edilizio.

Il Partito Democratico ha altre priorità: salvaguardia dell’ambiente, cura della bellezza, rispetto della legalità.

Ecco perché nella prossima legislatura approveremo la legge nazionale sullo stop al consumo di suolo con incentivi per il recupero dell’esistente e disincentivi per le costruzioni su suolo non edificato.

#sceglipd

 

TUTTI A PONTE MILVIO PER I DIRITTI E LA SICUREZZA DI TUTTI

Appuntamento sabato 10 febbraio, ore 16.00, Piazzale di Ponte Milvio.

I fatti dei giorni scorsi hanno sconvolto l’Italia: a #Macerata una ragazza è morta in modo atroce, qualcuno con il cervello imbevuto di odio razzista ha messo in atto una rappresaglia di matrice nazi-fascista sparando addosso a dei giovani di colore e contro una sede del Pd. E qualche notte fa a Roma, a Ponte Milvio, è apparso un odioso striscione che inneggiava a quel gesto.

Uno striscione che Roma non merita. Per questo sabato ci ritroveremo a Ponte Milvio insieme a tutte le forze politiche e sociali che vorranno essere al nostro fianco per dire no alla deriva di violenza e razzismo che sta attraversando la nostra città. Ci saremo con il nostro striscione antifascista per sostenere i #diritti all’#accoglienza e alla #sicurezza per tutti, nessuno escluso. 

#100cosefatte, #100cosedafare

100 COSE FATTE, 100 COSE DA FARE
Le proposte del PD per un’Italia più #forte, più #giusta

Cinque anni fa l’Italia viveva una delle crisi economiche più difficili della stagione repubblicana. Il Pil aveva il segno meno, in una legislatura si erano persi oltre mezzo milione di occupati, gli indici di fiducia erano ai minimi. Nel giro di cinque anni il Paese si è rimesso in moto.

Il Pil ha cambiato segno e ora si avvicina al +2%, dal febbraio 2014 ci sono oltre un milione di posti di lavoro in più, gli indici di fiducia sono ai massimi. Tutto ciò è stato possibile grazie alle famiglie, alle imprese, ai nonni, ai lavoratori.

La strada tuttavia è ancora lunga. E si può percorrere solo passo dopo passo, senza scorciatoie. Non è tempo di facili promesse o di misure economiche azzardate. È il tempo della serietà e della responsabilità. Di chi non vende fumo ma offre solidità. È il tempo di più lavoro, più Europa, più cultura. Rivendichiamo con forza ciò che abbiamo fatto non per intestarci il passato, ma per indirizzare il futuro.

Leggi qui le #100cosefatte ma soprattutto le #100cosedafare

programma-100×100-A4web-7febOK

Clicca qui per il programma completo del Partito Democratico

 

“Coltivare la #Memoria – ha detto Liliana Segre – è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare”.

Il 27 gennaio del 1944 l’Armata Rossa entrava ad Auschwitz, il campo di sterminio nazista diventato il simbolo dell’orrore, del ‘male assoluto’.  Qualche giorno prima, i nazisti avevano cominciato la ritirata, fuggendo dal campo e portando con sé i prigionieri ebrei in quella che fu definita ‘marcia della morte’. La #Shoah si mostrava al mondo in tutta la sua atrocità.

Viviamo un tempo nel quale riprendono fiato i razzismi, le intolleranze, la xenofobia. Oggi più che mai è necessario tenere viva la lezione che ci viene da chi – ebreo, disabile, zingaro, omosessuale, politico, militare – perse la vita in un disegno scientifico di annientamento del più debole, del diverso, perpetrato dalla cieca furia del nazifascismo; e di chi, sopravvissuto, oggi ci aiuta a ricordare.

Oggi più che mai non dobbiamo dare per scontati beni preziosi come la democrazia, la libertà, l’uguaglianza, sapendo che non sono acquisiti una volta per sempre.

La #memoria, così come la pace, la condanna di ogni fanatismo, il dialogo, sono le nostre radici, le fondamenta del nostro essere consesso civile, democratico e libero.

Ogni giorno della nostra vita ricordiamo che questo è stato. Ogni giorno della nostra vita combattiamo l’Indifferenza. Ogni giorno della nostra vita difendiamo democrazia e libertà. Ogni giorno della nostra vita restiamo umani.

auschwitz