100 PROPOSTE: STOP AL CONSUMO DI SUOLO

Il programma del centrodestra è talmente innovativo che Silvio Berlusconi ripropone l’ennesimo condono edilizio.

Il Partito Democratico ha altre priorità: salvaguardia dell’ambiente, cura della bellezza, rispetto della legalità.

Ecco perché nella prossima legislatura approveremo la legge nazionale sullo stop al consumo di suolo con incentivi per il recupero dell’esistente e disincentivi per le costruzioni su suolo non edificato.

#sceglipd

 

TUTTI A PONTE MILVIO PER I DIRITTI E LA SICUREZZA DI TUTTI

Appuntamento sabato 10 febbraio, ore 16.00, Piazzale di Ponte Milvio.

I fatti dei giorni scorsi hanno sconvolto l’Italia: a #Macerata una ragazza è morta in modo atroce, qualcuno con il cervello imbevuto di odio razzista ha messo in atto una rappresaglia di matrice nazi-fascista sparando addosso a dei giovani di colore e contro una sede del Pd. E qualche notte fa a Roma, a Ponte Milvio, è apparso un odioso striscione che inneggiava a quel gesto.

Uno striscione che Roma non merita. Per questo sabato ci ritroveremo a Ponte Milvio insieme a tutte le forze politiche e sociali che vorranno essere al nostro fianco per dire no alla deriva di violenza e razzismo che sta attraversando la nostra città. Ci saremo con il nostro striscione antifascista per sostenere i #diritti all’#accoglienza e alla #sicurezza per tutti, nessuno escluso. 

#100cosefatte, #100cosedafare

100 COSE FATTE, 100 COSE DA FARE
Le proposte del PD per un’Italia più #forte, più #giusta

Cinque anni fa l’Italia viveva una delle crisi economiche più difficili della stagione repubblicana. Il Pil aveva il segno meno, in una legislatura si erano persi oltre mezzo milione di occupati, gli indici di fiducia erano ai minimi. Nel giro di cinque anni il Paese si è rimesso in moto.

Il Pil ha cambiato segno e ora si avvicina al +2%, dal febbraio 2014 ci sono oltre un milione di posti di lavoro in più, gli indici di fiducia sono ai massimi. Tutto ciò è stato possibile grazie alle famiglie, alle imprese, ai nonni, ai lavoratori.

La strada tuttavia è ancora lunga. E si può percorrere solo passo dopo passo, senza scorciatoie. Non è tempo di facili promesse o di misure economiche azzardate. È il tempo della serietà e della responsabilità. Di chi non vende fumo ma offre solidità. È il tempo di più lavoro, più Europa, più cultura. Rivendichiamo con forza ciò che abbiamo fatto non per intestarci il passato, ma per indirizzare il futuro.

Leggi qui le #100cosefatte ma soprattutto le #100cosedafare

programma-100×100-A4web-7febOK

Clicca qui per il programma completo del Partito Democratico

 

Gentiloni e Zingaretti a Testaccio: al via la campagna elettorale

Sarà un mese intenso, nel quale si deciderà il futuro della nostra Regione e del Paese. La scelta è tra un’#Italia riformista e una oscurantista e populista. Tra la #scienza e le bufale, tra chi fa i fatti e chi promette a vanvera. Il rischio è tornare indietro su tante conquiste che hanno reso il nostro Paese più moderno e avanzato: legge contro il caporalato e le dimissioni in bianco, unioni civili, Rei, Dopo di noi, testamento biologico…

Sta a te decidere. Partecipa all’apertura della #campagna elettorale con Paolo Gentiloni e Nicola Zingaretti

Giovedì 1 febbraio ore 18.00 Città dell’Altra Economia, in Largo Dino Frisullo a Testaccio.

Porta un amico, dacci una mano!

 

“Coltivare la #Memoria – ha detto Liliana Segre – è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare”.

Il 27 gennaio del 1944 l’Armata Rossa entrava ad Auschwitz, il campo di sterminio nazista diventato il simbolo dell’orrore, del ‘male assoluto’.  Qualche giorno prima, i nazisti avevano cominciato la ritirata, fuggendo dal campo e portando con sé i prigionieri ebrei in quella che fu definita ‘marcia della morte’. La #Shoah si mostrava al mondo in tutta la sua atrocità.

Viviamo un tempo nel quale riprendono fiato i razzismi, le intolleranze, la xenofobia. Oggi più che mai è necessario tenere viva la lezione che ci viene da chi – ebreo, disabile, zingaro, omosessuale, politico, militare – perse la vita in un disegno scientifico di annientamento del più debole, del diverso, perpetrato dalla cieca furia del nazifascismo; e di chi, sopravvissuto, oggi ci aiuta a ricordare.

Oggi più che mai non dobbiamo dare per scontati beni preziosi come la democrazia, la libertà, l’uguaglianza, sapendo che non sono acquisiti una volta per sempre.

La #memoria, così come la pace, la condanna di ogni fanatismo, il dialogo, sono le nostre radici, le fondamenta del nostro essere consesso civile, democratico e libero.

Ogni giorno della nostra vita ricordiamo che questo è stato. Ogni giorno della nostra vita combattiamo l’Indifferenza. Ogni giorno della nostra vita difendiamo democrazia e libertà. Ogni giorno della nostra vita restiamo umani.

auschwitz

PD Roma: un altro weekend nelle piazze a confrontarci con i cittadini

Sabato e Domenica 20 e 21 Gennaio, il Partito Democratico torna nelle piazze e nelle strade di Roma con 100 banchetti distribuiti in tutta la città.

Incontriamoci, discutiamo insieme delle riforme che abbiamo realizzato sia a livello nazionale con i governi Renzi e Gentiloni che nella Regione Lazio con Nicola Zingaretti.

Ma parliamo anche di cosa immaginiamo per il futuro, delle proposte che stiamo mettendo in campo in questi giorni per vincere la sfida del 4 Marzo. Vi aspettiamo!

Qui troverete la lista con tutti i punti dove posizioneremo i nostri stand:

VOLANTINAGGI MUNICPI

WhatsApp Image 2018-01-12 at 07.47.07

piazze PD Roma