editoriale in home page

Voltiamo pagina, in modo radicale

Il segretario Lionello Cosentino ha incontrato oggi i consiglieri del PD in Campidoglio. Al termine dell’incontro ha dichiarato: «L’indagine della magistratura romana mette in luce un intreccio gravissimo di responsabilità tra criminalità organizzata, politica e affarismo. Fatta salva la presunzione di innocenza per tutti gli imputati, c’è a Roma la necessità di voltare pagina in modo radicale. E’ bene che le indagini vadano fino in fondo. Il PD, che ha invitato il Procuratore della Repubblica alla propria Conferenza programmatica del 28 e 29 Novembre, è ben consapevole che molto a Roma è da cambiare. Anche nella politica»

Sosteniamo il PD con il 2×1000

Da quest’anno possiamo destinare al Partito Democratico il 2×1000 della nostra quota IRPEF della dichiarazione dei redditi. Per farlo
ABBIAMO TEMPO FINO AL 30 SETTEMBRE 2014. Questo vuol dire che chi ha già presentato la dichiarazione dei rediti può ancora decidere di destinare il 2×1000 al PD.  A noi non costa niente.  Se non indichiamo una destinazione, la quota del 2×1000 resterà allo Stato.
Per qualunque altra informazione o chiarimento, potete:
– consultare il sito nazionale: www.partito democraticio.it/2×1000
– telefonare all’uffuicio Found Raising PD: 06 69532276
-scrivere a:  raccoltafondi@partitodemocratico.it

Per sostenere il PD, scarica la scheda e barra la casella Partito Democratico.   

 

SCARICA LA SCHEDA

Una grande vittoria comune

Carisime, Carissimi,

come già avrete saputo, il PD Roma ha avuto questa sera la grande soddisfazione di confermarsi il primo partito cittadino, con percentuali insperate.

Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a questa vittoria: elettori, iscritti, segretari di circolo, eletti, membri della segreteria romana.

Ora dovremo mettere a frutto questo risultato, e rendere Roma il cuore dell’Europa.

Un fraterno saluto,

Lionello Cosentino

Ancora solo proiezioni, ma…

Sono ancora proiezioni, ma…. straordinarie. E i numeri che ci arrivano minuto dopo minuto dai seggi romani sono veri, e ancora straordinari.

Il PD vince a Roma, come in tutta l’Italia. Preparamoci a lavorare, da domani, con grande serietà.  Roma è pienamente europea. Quali saranno i numeri definitivi, abbiamo scacciato i fantasmi.

Per continuare a seguire i risultati a Roma e in Italia: http://www.elezioni.comune.roma.it/elezioni/2014/europee/e052014/index.htm

Domani gli uffici della federazione saranno aperti dalle ore 11 alle ore 17.

 

Portiamo il nostro elettorato a votare

Vogliamo cambiare la politica europea, i cittadini devono contare e la possibilità di eleggere il Parlamento europeo deve significare poter decidere sul futuro dell’Europa. La politica restrittiva di tagli decisa dalla Germania e’ una politica sbagliata per tutta l’Europa non solo per l’Italia, perché è una politica che non consente la crescita. Oggi, per il Partito democratico, la sfida è la crescita, il lavoro e lo sviluppo.

Apriamo la campagna elettorale

Il voto europeo si avvicina: le prossime settimane saranno determinanti per convincere gli elettori indecisi a partecipare scegliendo i propri rappresentanti in Europa. Il PD Roma apre la campagna elettorale martedì 6 maggio alle ore 17.30 presso il Teatro Vittoria, Piazza di Santa Maria Liberatrice 10.
Aprirà la manifestazione il Segretario del PD di Roma Lionello Cosentino, interverrà la Capolista PD della Circoscrizione Centro Simona Bonafè, concluderà Lorenzo Guerini, Vicesegretario PD nazionale. Parteciperanno i candidati di Roma alle elezioni europee Goffredo Bettini, Silvia Costa, Enrico Gasbarra, Roberto Gualtieri, Valentina Mantua e David Sassoli. Vi invitiamo a diffondere e a partecipare tutti a questo importante appuntamento.

25 aprile 2014

Enzo Foschi, militante e coordinatore della segreteria romana del PD, ha dichiarato: “Il 25 aprile è un giorno di festa per tutti gli italiani. Festeggiamo l’Italia liberata dall’occupazione nazifascista. E’ una giornata che ricorda un’esperienza fondativa della nostra storia e della nostra democrazia. A Roma per tradizione il corteo dell’ANPI si conclude a Porta San Paolo, luogo simbolo della nostra Resistenza dove in una battaglia di cui abbiamo recentemente celebrato i 70 anni,  in tanti con coraggio e a sacrificio della vita hanno difeso la nostra libertà. Proprio in questa piazza oggi sono stati tanti anche i militanti, i dirigenti e gli amministratori del PD di Roma che senza simboli né bandiere hanno manifestato la nostra gratitudine e silenziosa riconoscenza. Rinneghiamo ogni forma di odio, di discriminazione e di violenza e non possiamo sopportare che questa giornata possa essere sporcata da gesti e atteggiamenti che nulla hanno a che fare con lo spirito di questa festa.”