Nicola Zingaretti segretario!

Complimenti e buon lavoro al nostro nuovo segretario nazionale Nicola Zingaretti. Grazie anche a Roberto Giachetti, Maurizio Martina e soprattutto a tutti i volontari che animano la più bella comunità politica italiana, quella dei militanti del Partito Democratico. Insieme a tutte e tutti gli elettori che ieri si sono messi in fila ai gazebo, abbiamo scritto, insieme, una grandissima pagina di democrazia. La straordinaria partecipazione alle #primarie2019 nella Capitale è una vittoria per tutta la nostra città. Ora tutti al lavoro per il futuro di Roma e dell’Italia.

PRIMARIE 2019 – LA PAROLA ALLA DEMOCRAZIA

Ci siamo!

Domenica 3 Marzo dalle 8:00  alle 20:00 si terranno le primarie aperte per eleggere il futuro Segretario del Partito Democratico.

Possono votare tutti, anche i ragazzi tra i 16 e i 18 anni che si siano registrati entro le 12:00 del 25 Febbraio e gli stranieri con regolare permesso di soggiorno.

I candidati alla segreteria sono Roberto Giachetti, Maurizio Martina e Nicola Zingaretti e qui si possono trovare e leggere le loro mozioni!

Si può votare recandosi al proprio seggio muniti di documento di identità e tessera elettorale, versando un piccolo contributo di 2 euro.

Per tutte le altre informazioni sulle Primarie 2019, clicca qui!

Ti aspettiamo!

 

IN BOCCA AL LUPO A TUTTE E TUTTI I CANDIDATI DI ROMA ALL’ASSEMBLEA NAZIONALE

 

Roma I – II Lazio per Martina Alemanni Andrea
Roma I – II Lazio per Martina Tempesta Giulia
Roma I – II Lazio per Martina Sgrulletti Andrea
Roma I – II Lazio per Martina Mazzà Susanna
Roma I – II Lazio per Martina Manente Domenico
Roma I -II Piazza Grande con Zingaretti Cuperlo Gianni
Roma I – II Lazio per Martina Manaa Habiba
Roma I -II Piazza Grande con Zingaretti Alfonsi Sabrina
Roma I – II Lazio per Martina Grassi Giuseppe
Roma I -II Piazza Grande con Zingaretti Rosati Antonio
Roma I -II Piazza Grande con Zingaretti Del Bello Francesca
Roma I -II Piazza Grande con Zingaretti Cotticelli Carlo
Roma I -II Piazza Grande con Zingaretti Bombelli Sara
Roma I -II Piazza Grande con Zingaretti Trombetti Yuri
Roma I – II Sempre Avanti – Giachetti Casu Andrea
Roma I – II Sempre Avanti – Giachetti Spinaci Daniela
Roma I – II Sempre Avanti – Giachetti Casini Valerio
Roma I – II Sempre Avanti – Giachetti Coluzzi Piera
Roma I – II Sempre Avanti – Giachetti Barbone Fabrizio
Roma I – II Sempre Avanti – Giachetti Montagna Isabella
Roma I – II Sempre Avanti – Giachetti Mosso Umberto
Roma III – IV Lazio per Martina Corbucci Riccardo
Roma III – IV Lazio per Martina Germanò Fabiana
Roma III – IV Lazio per Martina Stolfi Federico
Roma III – IV Lazio per Martina Cazzaniga Pinuccia
Roma III – IV Lazio per Martina Guardati Eraldo
Roma III – IV Piazza Grande con Zingaretti Ciarla Mario
Roma III – IV Lazio per Martina Vasselli Loredana
Roma III – IV Piazza Grande con Zingaretti Palumbo Luisa
Roma III – IV Lazio per Martina Montisci Gianni
Roma III – IV Piazza Grande con Zingaretti Salaris Roberto
Roma III – IV Piazza Grande con Zingaretti Droghei Emanuela
Roma III – IV Piazza Grande con Zingaretti Di Traglia Ludovico
Roma III – IV Piazza Grande con Zingaretti Alonzi Sara
Roma III – IV Piazza Grande con Zingaretti Schillaci Angelo
Roma III – IV Sempre Avanti – Giachetti Leoncini Francesca
Roma III – IV Sempre Avanti – Giachetti Ienaro Renato
Roma III – IV Sempre Avanti – Giachetti Gravina Diana
Roma III – IV Sempre Avanti – Giachetti Cenciarelli Mauro
Roma III – IV Sempre Avanti – Giachetti Dadò Carla
Roma III – IV Sempre Avanti – Giachetti Terlizzi Giulio
Roma III – IV Sempre Avanti – Giachetti Egidi Maria Franca
Roma V – VI Lazio per Martina Converti Nella
Roma V – VI Lazio per Martina Assogna Giovanni
Roma V – VI Lazio per Martina Cocci Giuseppina
Roma V – VI Lazio per Martina Zappalà Gaetano
Roma V – VI Lazio per Martina Propana Paola
Roma V – VI Piazza Grande con Zingaretti Di Biase Michela
Roma V – VI Piazza Grande con Zingaretti Foschi Enzo
Roma V – VI Piazza Grande con Zingaretti Vaselli Alessandra
Roma V – VI Piazza Grande con Zingaretti Ferrari Alfredo
Roma V – VI Piazza Grande con Zingaretti Dolcemascolo Antonella
Roma V – VI Piazza Grande con Zingaretti Giordano Marco
Roma V – VI Sempre Avanti – Giachetti Piccardi Massimo
Roma V – VI Sempre Avanti – Giachetti Assanti Federica
Roma V – VI Sempre Avanti – Giachetti Olivieri Gregorio Mario
Roma V – VI Sempre Avanti – Giachetti Candelori Giulia
Roma V – VI Sempre Avanti – Giachetti Sanguigni Sandro
Roma V – VI Sempre Avanti – Giachetti Sammarco Manuela
Roma V – VI Sempre Avanti – Giachetti Santilli Gianluca
Roma VII Lazio per Martina Biondo Francesca
Roma VII Lazio per Martina De Simoni Massimo
Roma VII Lazio per Martina Di Giacomo Antonella
Roma VII Lazio per Martina Olivieri Alessandro
Roma VII Lazio per Martina Ferraro Rosa
Roma VII Piazza Grande con Zingaretti Valeriani Massimiliano
Roma VII Piazza Grande con Zingaretti Marcelli Marcella
Roma VII Piazza Grande con Zingaretti Crisanti Giovanni
Roma VII Piazza Grande con Zingaretti Bruno Donatella
Roma VII Piazza Grande con Zingaretti Parrucci Daniele
Roma VII Sempre Avanti – Giachetti Laici Giorgia
Roma VII Sempre Avanti – Giachetti Grant Fabrizio
Roma VII Sempre Avanti – Giachetti Pasquetti Antonietta
Roma VII Sempre Avanti – Giachetti Ferla Vittorino
Roma VII Sempre Avanti – Giachetti Nucci Alessia
Roma VII Sempre Avanti – Giachetti Campiotti Alessandro
Roma VIII – IX Lazio per Martina Prestipino Patrizia
Roma VIII – IX Lazio per Martina Cefisi Luca
Roma VIII – IX Lazio per Martina Di Salvo Titti
Roma VIII – IX Lazio per Martina Graziosi Giovanni
Roma VIII – IX Lazio per Martina Quattrocchi Piera Concetta
Roma VIII – IX Piazza Grande con Zingaretti D’Elia Cecilia
Roma VIII – IX Piazza Grande con Zingaretti Staffieri Guido
Roma VIII – IX Piazza Grande con Zingaretti Melito Antonella
Roma VIII – IX Piazza Grande con Zingaretti Sposato Umberto
Roma VIII – IX Piazza Grande con Zingaretti Pappatò Claudia
Roma VIII – IX Sempre Avanti – Giachetti Coscia Emanuela
Roma VIII – IX Sempre Avanti – Giachetti Nozzi Massimo
Roma VIII – IX Sempre Avanti – Giachetti Lemmogallo Enza
Roma VIII – IX Sempre Avanti – Giachetti Vinci Pierpaolo
Roma VIII – IX Sempre Avanti – Giachetti Petrucci Maria
Roma X – XI Lazio per Martina Grippo Valentina
Roma X – XI Lazio per Martina Vastola Angelo
Roma X – XI Lazio per Martina Fiorentini Silvia
Roma X – XI Lazio per Martina Veneziale Gabriele
Roma X – XI Lazio per Martina Palazzoli Luisa
Roma X – XI Lazio per Martina De Meo Massimo
Roma X – XI Piazza Grande con Zingaretti Zannola Giovanni
Roma X – XI Piazza Grande con Zingaretti Grimaldi Eleonora
Roma X – XI Piazza Grande con Zingaretti Pacciotti Marco
Roma X – XI Piazza Grande con Zingaretti Mercorella Nancy
Roma X – XI Piazza Grande con Zingaretti Ruggini Maurizio
Roma X – XI Piazza Grande con Zingaretti Fusco Maria Rosaria
Roma X – XI Sempre Avanti – Giachetti Appetiti Fabio
Roma X – XI Sempre Avanti – Giachetti Barbonari Rita
Roma X – XI Sempre Avanti – Giachetti Garro Gianluca
Roma X – XI Sempre Avanti – Giachetti Curlewis Maria Grazia
Roma X – XI Sempre Avanti – Giachetti Medori Stefano
Roma XII – XIII Lazio per Martina Mancini Claudio
Roma XII – XIII Lazio per Martina Petrilli Raffaella
Roma XII – XIII Lazio per Martina Tanzilli Alberto
Roma XII – XIII Lazio per Martina Puthoor Theresa
Roma XII – XIII Lazio per Martina Geraci Franco
Roma XII – XIII Piazza Grande con Zingaretti Patanè Eugenio
Roma XII – XIII Piazza Grande con Zingaretti Castagnola Iside
Roma XII – XIII Piazza Grande con Zingaretti Angelucci Mariano
Roma XII – XIII Piazza Grande con Zingaretti Alunii Daniela
Roma XII – XIII Piazza Grande con Zingaretti Gialannella Bernardo
Roma XII – XIII Sempre Avanti – Giachetti Petracca Salvatore
Roma XII – XIII Sempre Avanti – Giachetti Cicchinelli Federica
Roma XII – XIII Sempre Avanti – Giachetti Di Carlo Francesco
Roma XII – XIII Sempre Avanti – Giachetti Finetti Enrica
Roma XII – XIII Sempre Avanti – Giachetti Sbardella David
Roma XIV – XV Lazio per Martina Kumaramangalam Sibi Mani
Roma XIV – XV Lazio per Martina De Angelis Stefania
Roma XIV – XV Lazio per Martina Scaramuzzino Giovanni
Roma XIV – XV Lazio per Martina Castelli Benedetta
Roma XIV – XV Lazio per Martina Guimer Pedro Meredia Montenero
Roma XIV – XV Piazza Grande con Zingaretti Bonaccorsi Lorenza
Roma XIV – XV Piazza Grande con Zingaretti Manzella Gianpaolo
Roma XIV – XV Piazza Grande con Zingaretti Ricci Laura
Roma XIV – XV Piazza Grande con Zingaretti Cecera Alessio
Roma XIV – XV Piazza Grande con Zingaretti Rollo Agense
Roma XIV – XV Sempre Avanti – Giachetti Candidi Cristina
Roma XIV – XV Sempre Avanti – Giachetti Soldini Luca
Roma XIV – XV Sempre Avanti – Giachetti Sansaini Maila
Roma XIV – XV Sempre Avanti – Giachetti Rapisardi Sergio
Roma XIV – XV Sempre Avanti – Giachetti Di Costanzo Giulia

GIORNATA DELLA MEMORIA

memoria5WhatsApp Image 2019-01-26 at 11.27.18

WhatsApp Image 2019-01-26 at 11.27.20 (1)WhatsApp Image 2019-01-26 at 11.27.20

“Noi italiani, che abbiamo vissuto l’onta incancellabile delle leggi razziali fasciste e della conseguente persecuzione degli Ebrei, abbiamo un dovere morale verso la storia e verso l’umanità intera. Il dovere anzitutto di ricordare, ma soprattutto di combattere – senza remore e senza opportunismi – ogni focolaio di odio, di antisemitismo, di razzismo, di negazionismo ovunque esso si annidi e rifiutare, come ammonisce spesso la senatrice Liliana Segre, l’indifferenza: un male tra i peggiori”.

Con le parole del Presidente della Repubblica che restituiscono il senso profondo ed inequivocabile di questa giornata, tutti i democratici assumono l’impegno a farsi ogni giorno testimoni di memoria, perché di quell’orrore non si intraveda mai più nemmeno l’ombra, oggi più che mai.

Tutti gli appuntamenti in città:

Domenica 27 Gennaio:

Sezione “Porta San Giovanni” Via La Spezia, 79 (San Giovanni

Ore 17.30 Proiezione del film di animazione “La Stella di Andra e Tati” storia di due sorelle scampate ad Aushwitz

Ore 19.00 Lettura di poesie sull’Olocausto di Biancamaria Frabotta

Ore 19.30 Concerto jazz di Brunello Frabotta

Domenica 27 Gennaio:

Ore 10:30 Inaugurazione del belvedere della memoria di Ugo Forno – Pista Ciclabile Aniene

Ore 11:00 Giardini della Balena San Basilio – Un ricordo. Perché quel passato non sia mai più presente.

Ore 12:00 Spazio adiacente Biblioteca Pasolini, Viale dei Caduti della Resistenza 410 – deposito corona e letture

Ore 17:30 Via Scarlatti 9\A  “La chiave di Sara”

 

ITINERARIO ATTRAVERSO LE TRACCE DELLA MEMORIA

PROGRAMMA, Domenica 27 Gennaio: 

Ore 10:30

Via Valeria Rufina, 66 (Tormarancia) visita alla pietra d’inciampo dedicata a Giovanni Tagliavini

Ore 11:15

Piazza Ricoldo da Montecroce (Garbatella)abitazione di Enrica Zarfati

Ore 12:00 – conclusione

Ponte Settimia Spizzichino

Giovedì 31 gennaio, ore 18:30

Pd Centro storico, Via dei Cappellari

Proiezione documentario “Nata due volte – Storia di Settimia ebrea romana”

Con Carla Di Veroli, nipote di Settimia Spizzichino

Domenica 3 Febbraio, ore 11:00

Largo 16 ottobre 1943

Shoa Porrajoms – Passeggiata urbana tra la memoria  (clicca qui per maggiori info)

In piazza il 12 gennaio contro la manovra per l’alternativa

Sabato 12 gennaio iscritti, volontari, simpatizzanti ed eletti del Partito Democratico di Roma e di tutta Italia saranno in tantissime piazze del nostro Paese per incontrare i cittadini e spiegare perché la manovra del governo è dannosa, iniqua, recessiva.

Nel merito Lega e M5S hanno tradito praticamente tutte le promesse fatte in campagna elettorale. A cominciare dal reddito di cittadinanza, ridotto a una mancetta per pochi, e a quota 100 che discrimina tra lavoratori, penalizza quelli con carriere discontinue, le donne, i giovani. Una manovra che taglia sugli investimenti, sulle pensioni da 1.200 euro, sulle infrastrutture, sulla cultura sull’istruzione, sull’editoria. Una manovra che aumenta di 7 miliardi le tasse alle imprese e di 1 miliardo ai cittadini per via dello sblocco di quelle locali. Una manovra che raddoppia le tasse al volontariato e in compenso premia chi evade e chi fa abusi edilizi. Una manovra che blocca le assunzioni nella pubblica amministrazione e non solo e rende più opaca la procedura di affidamento degli appalti pubblici.

Ma è anche nel metodo che il governo gialloverde ha mostrato il suo vero volto antidemocratico, anti-isituzionale, anti popolare. La manovra non è infatti mai stata né letta né discussa né nelle commissioni né in Aula, ossia laddove siedono proprio i rappresentanti del Popolo. Volevano aprire il Parlamento come una scatoletta, ora stanno cercando di svuotarlo di ogni sua funzione. Un abuso intollerabile contro il quale il Partito Democratico ha fatto ricorso alla Corte costituzionale.

Noi pensiamo che oggi più che mai sia necessario mettere in campo ogni sforzo per offrire un’alternativa vera, concreta, reale e soprattutto credibile a questo governo sia a livello nazionale che romano al fianco dei cittadini che resistono alla peggiore amministrazione di sempre della Capitale guidata da Virginia Raggi e alle ferite che arreca anche a Roma l’azione del Governo dell’odio e delle bugie di Salvini e Di Maio.

Per questo il 12 gennaio saremo in tante piazze, per l’alternativa, per Roma, per l’Italia.

QUI DI SEGUITO DOVE SIAMO

I Municipio

1. Largo Argentina fronte Teatro h 10-13 (banchetto)
2. Largo Goldoni/Via del Corso h 15-18 (banchetto)
3. Via Andrea Doria, fronte Mercato Trionfale h 10-13 (banchetto)
4. Via Sabotino, fronte Mercato h 10-13 (banchetto)
5. Piazza Cola di Rienzo, fronte Mondadori h 15-18 (banchetto)
6. Via Ghiberti angolo Via Manuzio fronte Mercato Testaccio h 10-13 (banchetto)
7. Piazza di San Cosimato, Trastevere h 10-13 (banchetto)
8. Piazza Madonna de Monti h 10-13 (banchetto)

II Municipio

1. Flaminio: piazza Melozzo da Forlì h 10.30-13.00
2. Parioli: piazza Fiume  h 10.30-13.00
3. Salario: piazza Santa  Emerenziana h 10.30-13.00
4. Italia: piazza Bologna  h 10.30-13.00
5. San Lorenzo: Largo dei Falisci h 10.30-13.00

III Municipio

1.Largo Pugliese accanto gabbiotto ATAC h 10.30-13 (gazebo)
2. Ingresso Mercato Valmelaina via Giovanni Conti h 10.30-13 (banchetto)
3. Ingresso Mercato Serpentara via Virgilio Talli h 10.30-13 (banchetto)
4. Via Maiella angolo corso Sempione  h 10.30-13 (banchetto)

IV Municipio

1. Via Tiburtina 541 Fronte Tiburtina shopping center ore 9:30-17:30 (gazebo)
2. Viale Kant, Zona antistante mercato scoperto ore 9:30-13:00 (gazebo)
3. Casal bertone piazza Santa Maria Consolatrice ore 9-13 (banchetto)
4. Colli Aniene- Tiburtino III, Fronte mercato Colli Aniene (banchetto)
5. Torraccia Via Donato Menichella, fronte COOP ore 9.30-13.30 (banchetto)
6. San basilio Via Morrovalle fronte mercato ore 10:00-12:30 (banchetto)

V Municipio

1. LARGO AGOSTA ore 16.30 – 19.30 (banchetto)
2. LA RUSTICA Mercato Via Dameta 1 ore 9.30-12.30 (banchetto)
3. LARGO SAN LUCA (PIGNETO) ore 9.30-12.30 (banchetto)
4. PIAZZA DEI MIRTI ore 9.30-12.30 (banchetto)
5. SAN GERARDO MAIELLA ore 9.30-12.30 (banchetto)
6. VIA PRENESTINA (ANGOLO SERENISSIMA) + Mercato Villa Gordiani ore 9.30-12.30 (banchetto)

VI Municipio

1.PONTE DI NONA: Via Caltagirone 371 fronte Posta ore 9.30 13 (gazebo)
2. TORBELLAMONACA: Banchetto via Quaglia davanti casarex ore 9 13 (banchetto)
3. TORRE SPACCATA: via Casilina angolo Piazza degli Alcioni ore 9 13 (banchetto)

VII Municipio

1. Largo Brindisi, ore 16.30-19.30 (banchetto)
2. Via Appia Nuova 416, fronte ex Cinema Maestoso,ore 16.30-19.30 (banchetto)
3. Via Scalea, angolo via del Casale Agostinelli, ore 10-13 (banchetto)
4. Via Polia, area mercato, dalle 9.30 (banchetto)
5. Largo padre Leonardo Bello, dalle 9.30 (banchetto)
6. Piazza Don Bosco, fronte chiesa, ore 10-13 (gazebo)
7. Largo Spartaco,angolo via del Quadraro 19, di fronte ingresso Mercato, ore 10-13 (gazebo)

VIII Municipio

1.Circonvallazione Ostiense (altezza Chiesa Santa Galla) 10/13 (gazebo)
2. Viale Pico della Mirandola (fronte mercato) 10/13 (gazebo)
3. Largo Leonardo Da Vinci fronte Oviesse ore 16 18 (banchetto)

4.via Baldovinetti fronte Carrefour ore 16 18 (banchetto)

IX Municipio

1.Viale Europa gazebo lato fronte Unicredit pomeriggio 16,30/18,30 gazebo
2. Mercato di Fonte Meravigliosa mattina 10/12 banchetto
3. Mercato di Spinaceto mattina 10/12 banchetto
4. Laurentino Via Sapori fronte Coop mattina 10/12 banchetto

X Municipio

1.Piazz San Leonardo da Porto Maurizio, ore 10/12:30 15/18 (gazebo)
2.Piazza Anco Marzio ore 10/12:30 15/18 (gazebo)

XI Municipio

1. Via della Magliana angolo via Pescaglia (altezza Banca del Fucino) dalle 10 alle 13 (banchetto)
2. Largo E. Ruspoli dalle 10 alle 13 (banchetto)
3. Via Portuense angolo Via A. Brisse (altezza farmacia) dalle 10 alle 13 (banchetto)
4. Via G. Cardano (altezza civico n. 62) dalle 10 alle 13 (banchetto)
5. Piazza C. Cicetti dalle 10 alle 13 (banchetto)

XII Municipio

1.Piazza San Giovanni di Dio, dalle 10 alle 12.30 (banchetto

2.Piazza Visconti (via dei Gonzaga, zona bravetta- pisana), dalle 10 alle 12.30 (banchetto)

3.Piazza Rosolino Pilo (d fronte la parrocchia Regina Pacis) dalle 10 alle 12.30 (banchetto)

XIII Municipio

1. Piazza Irnerio lato via Aurelia fra via di Boccea e via Bartolo di Sassoferrato h 10-13 (gazebo)
2. Mercato San Silverio angolo via Gregorio VII 151 e via di San Silverio 1 h 10-13 (banchetto )
3. Piazza Pio XI davanti Unicredit angolo via Gregorio VII h 10-13 (banchetto)
4. Via di Boccea altezza civico 173 Caffè Castroni h 16-19 (banchetto)
5. Viale di Valle Aurelia davanti Centro Commerciale Aura h 10-13 (banchetto)
6. Mercato di Montespaccato via Temistocle Calisti 10-13 (banchetto)
7. Piazza Cornelia h 16-19 (banchetto)
8. Piazza Ormea a Casalotti h 10-13 (banchetto).

 

XIV Municipio

1.Primavalle piazza Clemente 11 lato Borromeo numeri pari ore 10.30 – 14 (gazebo)
2. Monte Mario via Monfortani lato pista ciclabile ore 10.30 – 14 (gazebo)

3.Palmarola largo Codogno ore 10.30 – 14 (gazebo)
4. Balduina piazza della Balduina fronte S. Pio 10.30 – 13 (Banchetto)
XV Municipio

1.Piazza Monteleone da Spoleto (accanto edicola) ore 10 – 13 (banchetto)
2. Piazzale Ponte Milvio angolo via di Tor di Quinto (davanti al chiosco, vicino atrraversamento stradale) ore 10 17 (gazebo)
3. Via Ferrero da Cambiano (di fronte Upim) ore 10 – 13 (banchetto)
4. Mercato Largo Nimis ore 10 – 13 (banchetto)
5. Via Cassia 713 (di fronte al Simply) ore 10 – 13 (banchetto)
6. Via Cassia angolo via Grottarossa (lato centro commerciale) ore 10 – 13 banchetto

25 APRILE: LE INIZIATIVE PD NEI MUNICIPI

Municipio I
Iniziativa presso il circolo Pd Centro Storico via dei Cappellari 69, ore 17.30
Introduce Fabrizio Carbone, coordina Giancarlo Santalmassi.
Con il segretario Pd Roma Andrea Casu, il sen. Gianni Pittella, l’ on. Luciano Nobili, Antonio Senneca – Azioni e politiche contro ogni fascismo e intolleranza Pd Roma, Valerio Bruni vice presidente A.N.P.I., e il segretario Pd I municipio Marco Cappa.
Video interviste con  Giuliano Montaldo, Mario Fiorentini, Ugo Gregoretti –
letture di Noel Barbone, Renata Zamengo, Silvio Vannucci.
Canzoni della resistenza dal vivo con Ernesto Bassignano.

I mun

Municipio II
ii mun (2)
Municipio III

III mun

Municipio IV

IV mun

Municipio V
v mun

Municipio VIII

Pranzo sociale a piazza del Gazometro.

Municipio X

Dalle ore 15:00 fino al tramonto a Piazza Capelvenere. Festa popolare sotto le due targhe che ci ricordano la vita e la morte di Lido Duranti, operaio comunista martire alle Fosse Ardeatine.

Municipio XI

Appuntamento alle 9.30 in via del Trullo (altezza civico n. 361),  dove Antonello Anappo, studioso ed esperto della storia del municipio leggerà il monologo sul partigiano Giuseppe Testa di Ariele Vincenti.
Alle 10.30 incontro presso la lapide in ricordo delle dieci donne uccise al Ponte dell’Industria (Ponte di ferro), per condividere riflessioni, letture, racconti.

Municipio XII

xii mun

Municipio XIII
Adesione agli eventi organizzati dalle sezioni A.N.P.I. del municipio.
Ore 8,30 per ricordare i martiri di Cavalleggeri sotto la lapide del partigiano Mario Carucci in via della Cava Aurelia angolo via dell’Argilla organizzata dalla Sezione A.N.P.I. Aurelio Cavalleggeri Galliano Tabarini.
Ore 17.00 presso il centro anziani di Valle Aurelia in via di Valle Aurelia 37/a manifestazione di storia e canti di una famiglia antifascista romana organizzata dalla Sezione A.N.P.I. Martiri di Valle Aurelia.

Il nostro omaggio ai martiri delle Fosse Ardeatine

Il 24 marzo abbiamo reso omaggio alle vittime dell’eccidio delle Fosse Ardeatine. Lo abbiamo fatto deponendo una corona di fiori e leggendo il testo di un’intervista rilasciata dall’ex capitano delle SS Erich Priebke condannato all’ergastolo per questa strage. Abbiamo scelto le parole del boia delle Fosse Ardeatine per ricordare cosa non dobbiamo mai dimenticare: l’orrore di ciò che fu e di ogni forma e tentativo di negazionismo su ciò che fu. Ecco perché, anche qui, vogliamo riportarle, per costringerci a riflettere, per non dimenticare.

“A Norimberga sono state inventate una infinità di accuse. Per quanto riguarda quella che nei campi di concentramento vi fossero camere a gas, ancora aspettiamo le prove. Nei campi di concentramento le camere a gas non sono mai state trovate, salvo quella costruita a guerra finita dagli americani a Dachau. L’ultima volta sono stato a Mauthausen nel maggio 1944. Qui c’erano immense cucine in funzione per gli internati e all’interno anche un bordello per le loro esigenze. Purtroppo tanta gente è morta nei campi ma non per volontà assassina ma solo per le condizioni di vita dure. L’Olocausto non è nient’altro che una manipolazione delle coscienze, visto che le nuove generazioni, saranno sottoposte al lavaggio del cervello.
L’attentato di via Rasella, fu fatto sapendo che dopo l’attentato sarebbe arrivata la rappresaglia perché c’era un avviso sui muri che lo comunicava: a qualunque attentato contro la polizia tedesca, c’era scritto, sarebbe seguita appunto una operazione di rappresaglia. I Gap, perciò, lo fecero di proposito, perché pensavano che una rappresaglia nostra potesse provocare una reazione della popolazione, ciò che non è avvenuto.
Per noi era terribile fare una cosa così. Naturalmente non era possibile rifiutarsi. Era un ordine di Hitler che dovevamo eseguire. ‘Chi non lo vuol fare’, disse, ‘sarà messo con le altre vittime e fucilato’.
Sì, alle Fosse Ardeatine ho ucciso. Ho sparato, era un ordine. Una, due tre volte. Insomma, non ricordo, che importanza ha? Ero un ufficiale, mica un contabile. Non c’interessava nemmeno tanto la vendetta, a Via Rasella i militari morti erano del Tirolo, più italiani che tedeschi. Ma Kappler fu inflessibile, costrinse anche il cuciniere a sparare. Fucilammo cinque uomini in più. Uno sbaglio, ma tanto erano tutti terroristi, non era un gran danno.
Non rinnego il mio passato, ho scelto di essere me stesso. La fedeltà al proprio passato è qualche cosa che ha a che fare con le nostre convinzioni”.

29497859_934950456679266_9064327798901759064_n 29498099_934950366679275_5851609203553838003_n 29511324_934950290012616_2432055370807227282_n 29543121_934950400012605_5996830750599451003_n

Gentiloni e Zingaretti a Testaccio: al via la campagna elettorale

Sarà un mese intenso, nel quale si deciderà il futuro della nostra Regione e del Paese. La scelta è tra un’#Italia riformista e una oscurantista e populista. Tra la #scienza e le bufale, tra chi fa i fatti e chi promette a vanvera. Il rischio è tornare indietro su tante conquiste che hanno reso il nostro Paese più moderno e avanzato: legge contro il caporalato e le dimissioni in bianco, unioni civili, Rei, Dopo di noi, testamento biologico…

Sta a te decidere. Partecipa all’apertura della #campagna elettorale con Paolo Gentiloni e Nicola Zingaretti

Giovedì 1 febbraio ore 18.00 Città dell’Altra Economia, in Largo Dino Frisullo a Testaccio.

Porta un amico, dacci una mano!

 

Ius soli, incontro fra il Presidente del Pd Roma e il sottosegretario agli esteri Della Vedova

ius soliIl 2 agosto il Presidente del Partito Democratico di Roma Sibi Mani Kumaramangalam ha incontrata il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, al quale ha consegnato una lettera firmata da 11 rappresentanti di diverse comunità per sollecitare il governo a mantenere l’impegno sullo ius soli. Questo è il primo di una serie di incontri che ho in programma per portare la voce di chi vuole contribuire alla crescita di questo splendida terra.

Di seguito la lettera consegnata al Senatore Benedetto Della Vedova Sottosegretario Ministero degli affari esteri.

Illustrissimo Senatore,
Ci rivolgiamo a voi quali nostri legittimi rappresentanti, nei corpi legislativi e nella voce degli ideali, in veste di testimoni. Noi, che rappresentiamo le comunità di tanti che vivono in Italia e si sentono italiani pur essendo nati altrove, veniamo a raccontarvi della nostra angustia di padri e madri che ripongono nei figli la loro più grande speranza: la speranza di una vita normale nell’unico Paese che la maggior parte di questi giovani ha visto o è in grado di ricordare.

Lo sforzo per modulare la legge sullo Ius Soli non deciderà solo del loro futuro, ma rappresenta per l’Italia una vittoria reale contro la povertà e la marginalizzazione.

Le diversità, infatti, esistono. E nessuno più dei padri e della madri che vi scrivono ne è cosciente. La fatica di chi costruisce un futuro in una Paese diverso da quello dove è nato ricade, anche se non è una colpa, sui suoi discendenti. I nostri figli vanno a scuola qui, parlano la lingua italiana, imparano le intonazioni dialettali come quei madrelingua che, alla fine, diventano. Eppure, per quanto accoglienti le persone, gli insegnanti, i compagni di classe, una impalpabile nota di alienità rimane perché esiste, riflessa negli occhi di chi guarda anche senza malizia, la sottile differenza che li accompagna.
Questa diversità è una ricchezza o una condanna, a seconda della percezione di essere accolti, di appartenerne a questa Nazione, o di non esserne parte del tutto.
Gli immigrati non portano povertà, la maggior parte di essi la fuggono. E per loro un posto c’è, come dimostrano i tanti villaggi e frazioni in via di abbandono che hanno ritrovato nuova linfa. Se cioè è vero ora, lo è anche di più per i più piccoli che sono gli uomini e le donne del domani. Per loro – minorenni che vanno a scuola, vivono in Italia e non possono che sentirsi italiani – la concessione della cittadinanza è determinante. Riconoscerla è una mano tesa che conferma la loro identità. Concederla quando l’adolescenza avrà già scavato il solco del dubbio e la maggiore età li troverà esposti all’incertezza, sarà troppo tardi per mascherare il primo segno dell’esclusione.

La misura per la quale vi chiediamo di continuare ad impegnarvi non riguarda solo questi bambini, che sono relativamente pochi in numero. E’ una ventata di fiducia per tutto il Paese. E’ la prova, reale, solida, che all’integrazione non aspira solo chi viene da fuori. Che chi predica per dividerci dai nostri vicini di casa ha torto. Non è un incentivo a fare figli qui. Ma è un atto di sollievo per chi spera nel loro futuro. Perché quei bambini nasceranno comunque qui e ci rimarranno. La domanda è: avranno la possibilità di sentirsi buoni cittadini? O saranno “gli altri” per sempre?

Sibi Mani Kumaramangalam – Comunità Indiana
Margherite Welly Lottin -Comunita’ Camarunense
Valerica Tarca – Comunità Rumena
Eva Alejose Ocrospoma – Comunità Peru
Faruq Mohammad – Comunità Bengalese
Aziz Darif – Comunità Marocchina
Ashoka Ponnamperuma – Comunità Srilankese
Nurta Abbas – Comunità Somala
Dixi Yang – Comunità Cinese
Insa Ndiaye – Comunità Senegalese
Pia Eliza Gonzalez – Comunità Filippina

direzione partito democratico

Prima direzione del Partito Democratico di Roma

direzione partito democratico

Nella seduta del 19 luglio la direzione del Partito Democratico di Roma ha votato all’unanimità la relazione del segretario Andrea Casu sul futuro dei trasporti pubblici a Roma. La relazione ha inquadrato l’attuale emergenza che sta vivendo la Capitale in un orizzonte storico più ampio richiamando i meriti delle amministrazioni di centrosinistra che hanno saputo riformare e risanare il settore a cavallo tra gli anni ’90 e i primi ‘00. Le scelte di questi ultimi 10 anni regalano invece a Roma una condizione drammatica: Atac ha oggi un debito di oltre 1350 milioni, è senza piano industriale da un anno, i piani per la valorizzazione dei beni non strumentali previsti non vengono avviati. Per offrire risposte politiche immediate viene indicato un percorso per dare vita ad una proposta politica del Partito Democratico, che sarà elaborata nelle prossime settimane da una commissione per il futuro del Trasporto Pubblico Locale, della quale fanno parte personalità e amministratori che hanno maturato esperienze e competenze sull’argomento. La proposta verrà condivisa con tutti gli iscritti dei circoli attraverso un percorso di approfondimento e condivisione nell’ambito della prossima festa de L’Unità del Pd Roma. Nel pieno rispetto di tutti coloro che sono impegnati individualmente nella raccolta firme sul referendum promosso dai radicali, strumento utile a coinvolgere i cittadini nelle scelte e a rilanciare il dibattito pubblico della città sul tema, in occasione della Direzione del 19 luglio il nuovo Partito Democratico di Roma ha scelto di non dividersi ma restare unito intorno alla relazione del segretario, per costruire una propria proposta utile a rilanciare il trasporto pubblico locale, che sia in grado di coniugare l’incremento della qualità del servizio, il miglioramento delle condizioni di lavoro e la difesa dei livelli occupazionali, non solo nell’orizzonte della gara del 2019 ma anche riguardo alle scelte immediate necessarie a salvare il presente e il futuro del Trasporto Pubblico Locale della Capitale.

Direzione straordinaria sul trasporto pubblico locale

Mercoledì 19 luglio, alle 17.30 è convocata una direzione straordinaria del PD Roma, aperta a tutti gli iscritti ed eletti, per un confronto sulla situazione di emergenza del trasporto pubblico locale di Roma.

Per ragioni organizzative si chiede a tutti gli eletti e iscritti interessati a partecipare ai lavori non già membri della direzione di accreditarsi all’indirizzo presidente@pdroma.org